fbpx
site loader
site loader
aprile 23, 2019 Andrea Lelli

Andrea Lelli

Andrea Lelli comincia a cantare come autodidatta a 17 anni in una band a Milano con un repertorio di Rock italiano ed internazionale.

Nel ’95 incontra a Trento (Giorgio Peggiani) con il quale si esibisce in vari locali trentini suonando anche la chitarra acustica e cantando cover Blues-pop-Rock. Nel ’99, con la canzone “DIMMI POI CHI E ‘” vince da solista per la categoria “CANTAUTORI” il premio della giuria popolare a RITMI GLOBALI EUROPEI ’99 RADIO ITALIA SOLO MUSICA ITALIANA .

A maggio del 2000 partecipa a Roma al concorso “IL LINGUAGGIO DEGLI ANGELI” organizzato per la solidarietà verso i popoli del terzo mondo e si classifica al 2 ° POSTO con la canzone “AIUTAMI PAPA”.

Nell’Ottobre 2000 vince a Roma il concorso nazionale “TALENTI ITALIANI” con il brano composto da Enzo Campregher (ALIBI). Partecipa in qualità di cantante / frontman allo speciale sugli ALIBI andato in onda su Radio RAI 2 nel Novembre 2001.

Fino al 2006 si dedica principalmente alla Dual-Band facendo esperienza in numerose live. Dal 2008 inizia una collaborazione con Supermario (Mario Cagol) nella nuova veste di cantante / cabarettista in numerosi spettacoli teatrali.  Diventa sempre autore dei jingle per la trasmissione radiofonica “IL RODODENTRO” condotta sempre dal sopracitato comico. In Aprile 2015 partecipa ad un Workshop sulla Voce con Paola Folli la quale ne apprezza le doti vocali.

La produzione di ‘PINDARICAMENTE’ è con l’etichetta ET TEAM / Aereostella. ‘Noi Due’ è stata masterizzata agli Abbey Road Studios di Londra da Simon Gibson .

Il 13 Febbraio 2016 partecipa allo spettacolo ‘IL NOSTRO CARO ANGELO’ al palazzetto dello sport di Sondalo, sul palco con il grande Mogol. Si esibisce da solista interpretando “AMARSI UN PO’ “e ricevendone una critica lusinghiera dalle cronache locali. E ‘stato anche corista in prestigiosissimi lavori discografici come l’album del 50 ° anniversario dei mitici Dik Dik con artisti del calibro degli Elio e Le Storie Tese, Enrico Ruggeri e tanti altri.

Ad oggi è impegnato in esibizioni live in varie parti d’Italia con la propria band con la quale oltre l’album ‘Pindaricamente’ propone cover rock-pop italiane ed internazionali.

Il 16 Ottobre 2016 si è esibito in una mostra di un ora e mezza ad Eataly Smeraldo di Milano in ‘unplugged’ presentando l’album ‘Pindaricamente’ ed in aggiunta alcune cover ri-arrangiate dalla sua ‘Pindaricaband’ arricchita dai cori di Simona Sorbara. Il 12 Maggio 2018 vince a Roma la 6a Edizione del PREMIO LUCIO DALLA.

“La vita sai com’è” in uscita ad Ottobre 2018 con l’etichetta “San Luca Sound” di Bologna; produttore Manuel Auteri e agli arrangiamenti di Renato Droghetti, con i quali lavorerà durante l’anno ad un nuovo Album. Hanno inciso anche un vinile con due brani dell’artista per la vetrina di Sanremo 2019.

Parallelamente a questo continua l’attività live con la sua’ Pindaricaband ‘con un progetto pop misto di cover e pezzi inediti dal grande impatto live. Il 10 Agosto sul lago di Caldonazzo il live show ha avuto il piacere di avere un pubblico di circa 300 persone.

A Novembre insieme alla “Pindaricaband” è stato ospite in due puntate televisive della trasmissione “A Tambur Battente Show” in onda su varie emittenti italiane e all’estero.

 

Andrea Lelli

aprile 22, 2019 Iza e Sara

Iza e Sara

Iza e Sara è un progetto musicale composto da Elisa Babini, contralto con ipoplasia delle false corde vocali, e Sara Valgimigli, soprano con  caratteristiche da mezzo soprano.

Formatosi nel 2012 a Faenza, il duo è in grado di sfida una personalissima chiave di lettura a un genere musicale vasto e ibrido che combina l’indie al pop, sia grazie all’uso di strumenti non comuni ma soprattutto per la predisposizione naturale per il falsetto.

La forza delle cose è un modo creare una nuova identità, reinventando così il classico duo femminile in chiave moderna. Negli anni, il duo si divide tra musica dal vivo e partecipazioni a concorso, con esibizioni nei locali e festival della Romagna. E ‘così che attirano i consensi non solo del pubblico ma anche degli esperti del settore, conquistando risultati importanti come il primo posto nella categoria pop al Festival Delle Arti di Bologna nel 2013, e il primo posto al concorso nazionale Musica è nel 2014, segnalate da giuria e pubblico come autentica rivelazione della manifestazione.

Sempre nel 2014  Iza e Sara incontrano Giuseppe Anastasi (autore di Arisa), che ha influenzato l’approccio musicale delle due canzoni e opere spagnole. Nascono i primi brani inediti. In questi anni, Iza e Sara continuano a esibirsi in tutta Italia, e degne di nota sono la partecipazione a “Ehi Joe!” In Piazza Maggiore a Bologna, la “Sfilata sul Pentagramma” sul palco del Pistoia Blues e l’apertura del MEI 2015 presso il MIC di Faenza. Il duo conquista il primo posto del Premio Poggio Bustone dedicato a Lucio Battisti ed il terzo posto al Premio Franco Reitano.

 

Iza e Sara