site loader
site loader
aprile 30, 2019 Buckwise

“Un banjo bluegrass che emerge in un’atmosfera indie con incursioni pop. L’elettronica morbida che non disdegna il glitch, un beat trascinante a tratti riflessivo. Una voce caustica, ispirata al profondo sud degli Stati Uniti, catturata dal mood britannico”.

Sono questi gli elementi alla base dell’architettura Buckwise. “Buckwise” è un progetto ideato da Francesco “Gnappo” De Luca, Nicola Galluzzi e Lorenzo L’Abbate. Dopo anni di collaborazione musicale in varie band, decidono di dar vita un suono che unisce l’elettronica di matrice anglo-tedesca all’indie-folk di stampo statunitense. A loro si aggiunge Roberto Matarrese, musicista e produttore (Kinky Atoms, LogisticDubLab, già fonico storico de La Fame di Camilla), che si preannuncia la penna per completare la formazione.

Dalla loro attitudine ad esplorare nuovi territori sonori scaturisce una produzione eterogenea, che svela da più prospettive questo connubio di generi. Una volta diretto e irrequieto, una volta affresco o introspettivo, il suono dei tempi è stato da loop ritmici ossessivi, arrangiamenti sonori stratificati e melodie semplici ed emozionali.

I quattro, tutti polistrumentisti, giocano a sperimentare soluzioni sonore sovrapposte arricchite dall’orecchiabilità di riff e ritornelli melodicamente accattivanti. I testi, in lingua inglese, sono sempre ermetici e difficilmente decifrabili con un’interpretazione univoca. A volte in contrasto con la melodia che accompagnano, sono il prodotto delle suggestioni scaturite dalla parte musicale dei brani.

Lascia un commento

Il tuo indirizzo email non sarà pubblicato. I campi obbligatori sono contrassegnati *

Questo sito usa Akismet per ridurre lo spam. Scopri come i tuoi dati vengono elaborati.